vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Pianezza appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Collegamenti ai social networks

Seguici su

Chiesa della Madonna della Stella

Nome Descrizione
Indirizzo Via Madonna della Stella
Apertura Apertura su richiesta; prenotazioni presso
l'ufficio URP 011/9670211
Questa chiesetta campestre sorge a poco più di mezzo chilometro dal vecchio borgo, aperta campagna fino agli anni ‘60. Non si conosce l’anno esatto di costruzione, sono state proposte varie date che però non concordano: c'è chi parla di 1474, chi del 1476 e chi del 1472, data scritta sulla parete esterna.
Al suo interno ci sono pregevoli affreschi del XV secolo e, anche per questo, la cappella è monumento nazionale.
Sorge nel punto più elevato di Pianezza ed un tempo probabilmente era ben visibile da lontano. Il luogo è particolarmente significativo, perché vi si concentrano antichi culti pre-romani, testimonianze romane e luoghi di culto cristiani.
La denominazione attuale di Madonna della Stella compare per la prima volta nel 1660, nella relazione sulla visita pastorale di Monsignor Giulio Cesare Bergera, prima di allora la chiesa era conosciuta come Madonna di Lessano e tale denominazione fu usata fino alla fine del XIX secolo.
La chiesa, orientata est-ovest, ha una solata navata rettangolare, con al fondo un presbiterio di larghezza inferiore al corpo della chiesa. La facciata a ovest è costituita da un ampio portale ogivale chiuso da una cancellata in legno e fiancheggiato da due sedili in muratura e pietra ed è alquanto rialzata rispetto al tetto. Un porticato, retto da due pilastri ed appoggiato al fronte dell’edificio, con tetto a vista allo stesso livello del tetto della chiesa, serviva come riparo per fedeli e pellegrini. Il campanile del 1700, si trova sullo spigolo nord del presbiterio. Gli affreschi che si possono scoprire all’interno sono un ciclo dedicato alla vita, alla morte e all’assunzione di Maria, realizzati nel XV secolo; non ne conosciamo l’autore né la data precisa di esecuzione ma risentono innegabilmente dell’influenza jaqueriana. È invece possibile determinare la committenza degli affreschi da parte della famiglia dei Conti Provana: sull’arco del presbiterio è stato riportato alla luce dai restauri il loro stemma di famiglia. Anche le parete esterne sono affrescate dallo stesso maestro che dipinse l’interno.
La Madonna della Stella è la Patrona di Pianezza e la Sua festa viene celebrata il 12 settembre.
Il Comune di Pianezza, proprietario della chiesa, ha commissionato il restauro che ha avuto inizio nel 2013, accuratamente seguita dall’architetto Maria Pia Dal Bianco. Altri due restauri sono stati effettuati nel 1995 e nel 1997, dal punto di vista architettonico e pittorico sono stati riportati all’antico splendore gli affreschi, di alta rilevanza artistica.
Collocata su una diramazione della Via Francigena, è diventata meta dei pellegrini diretti al Campo della Stella (Compostella) dove è la tomba di San Giacomo Apostolo.